CINEMA

HomeMagazineCulturaCinema

Un regista premio Oscar sceglie la Sicilia per il suo prossimo film: le location delle riprese

A scegliere le bellezze dell'isola è il regista Joe Wright, che ha firmato lo spettacolare film "L'ora più buia" su Winston Churchill. Ora le nuove riprese per "Cyrano"

Balarm
La redazione
  • 3 settembre 2020

Una vista di Noto (foto Facebook L'arte di guardare l'arte)

La città di Noto torna, ancora una volta, ad essere set cinematografico scelta dal regista e produttore inglese Joe Wright.

Nei giorni scorsi il produttore, accompagnato dai rappresentati della Noto Film Commission, ha svolto i primi sopralluoghi necessari per individuare le location migliori per il film "Cyrano", liberamente tratto dall’opera di Edmond Rostand, che sarà un musical interpretato da Peter Dinklage, star di “Game of Thrones”.

Secondo le prime indiscrezioni per le scene da girare in "interno" sarebbero stati già scelti Palazzo Castelluccio e Palazzo Nicolaci; segnati anche il sagrato della Chiesa dell’Immacolata mentre sarebbero in programma anche alcune riprese sull’Etna, a Scicli e a Ragusa.

All'inizio delle riprese arriverranno a Noto anche altre star internazionali ad affiancare Dinklage che ha già interpretato lo stesso ruolo a teatro, tra cui Haley Bennett, che interpreterà Roxanne, Brian Tyree Henry e Ben Mendelsohn. Le musiche, come per lo show teatrale, dovrebbero essere firmate da Aaron Dessner e Bryce Dessner.

Secondo quanto già programmato dalla produzione le riprese cominceranno a ottobre e da quel momento Noto si trasformerà in un set cinematografico a tutti gli effetti, segnando momenti che rimarranno nella storia del cinema internazionale.

Tra i film di punta del regista Joe Wright ricordiamo “L’ora più buia”, incentrato sulla figura di Winston Churchill, interpretato da Gary Oldman, premiato con l’Oscar come migliore attore.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI