MAFIA

HomeMagazineTerritorioAttualità

Così si fa: il video del palermitano che prende a "pesci in faccia" l'esattore del pizzo

Un esempio per tutti, il coraggio di un imprenditore che filma la richiesta di pizzo e risponde all'esattore mostrando la foto e citando le parole di Falcone e Borsellino

Balarm
La redazione
  • 14 ottobre 2020

Dopo una serie di denunce e la scelta di diversi imprenditori di ribellarsi alle richieste di pizzo, a Palermo scatta un blitz che ha portato in cella diversi boss e gregari accusati di estorsione e altri reati connessi al mondo della criminalità organizzata.

Fra gli imprenditori che hanno scelto di denunciare e di non lasciarsi piegare dalle richieste di denaro di mano mafiosa, ce n'è stato anche uno che ha filmato una di queste richieste.

Il video realizzato da Giuseppe Piraino mostra un uomo, accusato di essere uno degli esattori del clan del Borgo Vecchio (borgata di Palermo), che si presenta all'imprenditore con la richiesta di 500 euro per la festa rionale.

Tra i due c'è un acceso scambio di battute. «Si vergogni di chiedere il pizzo», dice l'imprenditore che gli mostra un foglio con le facce dei giudici Falcone e Borsellino e l'elenco delle vittime della mafia.

VIDEO RECENTI