Stage e tirocini

HomeInformagiovaniStage e tirocini

Per chi vuol vedere da vicino come funziona l'Europa: c'è un bando per i tirocini retribuiti

I tirocinanti scelti a seguito delle candidature saranno assegnati a un dipartimento e lavoreranno all'interno di un team per sviluppare le capacità di coordinamento

Balarm
La redazione
  • 7 ottobre 2020

C'è un'opportunità per chi vuole formarsi all'estero e, perché no, puntare in alto. Come ogni anno il Segretario generale del Consoiglio d'Europa ha messo on line la possibilità di partecipare a tirocini (fra retribuiti e non, oltre a quelli dedicati agli studenti delle scuole nazionali di amministrazione e programmi speciali per tirocinanti con disabilità).

Un mondo per lanciarsi nel mondo del lavoro e avere un'esperienza diretta di ampio respiro. I tirocini servono inoltre ad approfondire le lingue straniere e a conoscere più da vicino come funziona la macchina dell'Unione Europea. Si potrà inoltre partecipare alle attività del Consiglio.

I tirocinanti scelti a seguito delle candidature saranno assegnati a un dipartimento e lavoreranno all'interno di un team per sviluppare le capacità di coordinamento. Le mansioni possono comprendere la partecipazione a riunioni, la redazione di verbali, lo svolgimento di lavori preparatori o di ricerche specifiche.



Per candidarsi ai vari tirocini occorre essere cittadini dell'Ue, avere un'ottima conoscenza di almeno due lingue straniere, fra cui l'inglese e il francese. I posti sono maggiormente indicati per chi è già in possesso di diplomi di laurea negli ambiti di
diritto, scienze politiche, relazioni internazionali o economia.

Si può partecipare anche se si hanno altre qualifiche, ad esempio in comunicazione, scienze della formazione, informatica, grafica, multimedia, tecnologia agricola, ingegneria biochimica, salute e sicurezza alimentare, gestione energetica, ambiente, ingegneria.

Se hai già svolto un'altra attività di formazione (retribuita o non retribuita) o hai lavorato per più di 6 settimane presso un'istituzione, un organo, un'agenzia o un ufficio dell'UE, non sei ammissibile. I tirocini sono ripartiti in due periodi della durata di cinque mesi: dal 1º febbraio al 30 giugno e dal dal 1º settembre al 31 gennaio.

Per le domande e i dettagli del bando è possibile collegarsi direttamente al sito dell'European Council.

ARTICOLI RECENTI