LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari e luoghi

Gli agrifogli più alti d'Europa li abbiamo noi: come raggiungere il Bosco incantato sulle Madonie

Varcarne l’entrata significa tuffarsi dentro a un luogo magico che sembra abitato dai folletti, un microcosmo di silenzio, luce soffusa e aria rarefatta. Ecco come arrivarci

Balarm
La redazione
  • 4 dicembre 2020

Il Bosco degli agrifogli giganti (foto di Naturexplorersicily)

Sono alti fino a 14 metri, hanno oltre 400 anni e danno vita a un posto incantato sulle Madonie che in pochi conoscono.

È il “Bosco degli agrifogli giganti” e varcarne l’entrata – sì, proprio un’entrata perché gli stessi agrifogli formano una sorta di arco all’accesso – significa tuffarsi dentro a un luogo magico che sembra abitato da fate e folletti, un microcosmo avvolto nel silenzio caratterizzato da luce soffusa e aria rarefatta pregna dei profumi del sottobosco.

Il bosco si trova a a 1.400 metri di altitudine e vanta un record: è l’unico in Europa a ospitare agrifogli così alti. Da qui deriva il nome affascinante che gli è stato dato.

È formato da 317 alberi distribuiti su circa un ettaro di superficie e le loro chiome sono molto fitte da far filtrare pochissima luce e rendere l’atmosfera onirica.

L’escursione è abbastanza facile, è adatta a tutta la famiglia e si può fare in tutte le stagioni. In autunno e all’inizio dell’inverno però il bosco si mostra in tutta la sua bellezza perché il fogliame si ricopre delle note bacche rosse.



Nell'immaginario collettivo, l'agrifoglio di per sé si porta dietro una certa dose di fascino. Molte popolazioni gli attribuiscono poteri magici e ne appendono ramoscelli sull'ingresso delle abitazioni contro gli spiriti maligni.

Come raggiungere il Bosco degli agrifogli giganti

Il bosco si raggiunge partendo dal Rifugio Crispi di Piano Sempria, nel territorio di Castelbuono. Si percorre un sentiero panoramico ben segnalato e si raggiunge Piano Pomo dove si trova un antico pagliaio ristrutturato.

Di fronte al pagliaio, superando una recinzione sulla destra, si imbocca un piccolo sentiero e in pochi passi si raggiunge l’ingresso del bosco. Da Piano Pomo si può anche osservare un notevole spettacolo delle Madonie, spaziando con lo sguardo da Geraci Siculo a San Mauro di Castelverde, Pollina e Castelbuono.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI