TEATRO/2

HomeMagazineCulturaTeatro

Su un attico romano con Gaia De Laurentis

La commedia è ambientata in un attico romano, la casa del direttore della filiale 13 della Cassa Artigiana dell’Alta Pusterlizia

  • 27 novembre 2003

Una spumeggiante e divertente Gaia De Laurentis sarà la primadonna della commedia brillante in due atti di Paola Tiziana Cruciani al teatro Zappalà di Palermo (via Autonomia Siciliana 125), in scena dal 28 al 30 novembre, dal titolo “Una serata indimenticabile (invito a cena con sottosegretario aggiunto)”. La commedia, con la regia della stessa Cruciani, è ambientata in un attico romano, la casa del direttore della filiale 13 della Cassa Artigiana dell’Alta Pusterlizia. Il direttore in questione, si dà il caso che sia in ferie e chieda allora al suo ex compagno di scuola superiore, nonché suo fidato cassiere Edoardo Cavalli, interpretato da Pasquale Anselmo, di pensare alle piante del terrazzo.

Niente di così complicato, innaffiare le piante, ma Edoardo pensa bene, almeno una volta nella vita, di sfruttare la situazione a suo vantaggio e decide di servirsi della casa per organizzare una festa di compleanno per la moglie Patrizia (Gaia De Laurentis). Complice la moglie e sua sorella Miriam (Isabella Cecchi), una gran cena viene allestita nell’attico del direttore. Tra gli invitati: l’amante di Miriam, Franco ovvero Emanuele Barresi e un’amica di Patrizia, Carlina impersonata dalla stessa regista e sceneggiatrice, Paola Tiziana Cruciani. A sorpresa, però, Carlina si presenta a cena con un pezzo grosso conosciuto la stessa sera, una specie di vice-sottosegretario-aggiunto. I presupposti per trascorrere una bella serata, allora, sono stravolti da un fatto dalle dimensioni catastrofiche: il “pezzo grosso”, infatti, va in bagno e non torna più perché muore.

Che fare allora? Come spiegare alla polizia che loro non sono i veri proprietari dell’attico in cui stanno festeggiano? Ecco che da piacevole, la cena si trasforma in un incubo e l’unica soluzione plausibile sembra quella di sbarazzarsi del cadavere. Una girandola di colpi di scena prende il via da questa situazione che ha molto del surreale e si sviluppa su binari più che imprevedibili. Gli spettacoli andranno in scena venerdì, alle 21.30, sabato alle 17.30 ed alle 21.30, mentre domenica alle 18.30. Il biglietto d’ingresso costa 18,50 euro (intero), 15,50 (ridotto Cral) e 12 per militari e ragazzi.

ARTICOLI RECENTI