RICETTE

HomeMagazineFoodRicette

Una vigilia "nutrizionale": il cenone e le ricette dell'esperto, gustose e con prodotti siciliani

Un menù creativo per capodanno, sano, sfizioso e che esalta i sapori più contrastanti e il cibo locale. Divertiamoci quest’anno a tavola e ancor prima. I consigli del nutrizionista

  • 30 dicembre 2020

Uno dei piatti del nutrizionista Antonio Fulco

Questa volta saremo meno del solito attorno alle nostre tavole, il tempo trascorso a casa sarà senz’altro più lungo, la voglia di rendere prezioso questo momento è necessariamente un’esigenza del cuore.

QuntassenziaLab ha messo insieme questi presupposti per realizzare un menù per la vigilia di capodanno.

Abbiamo riempito di colori la tavola, abbiamo esaltato i sapori più contrastanti, non abbiamo lasciato al caso un solo sapore, siamo rimasti saldi nella convinzione che il cibo locale sia l’unica vera scelta ma soprattutto non abbiamo trascurato il nostro rigore scientifico.

Vi presento il nostro menù: creativo, sano, gustoso ma soprattutto aperto alle vostre aggiunte e integrazioni!

Divertiamoci quest’anno a tavola e ancor prima! Il mio consiglio? Cucinate tutti insieme, condividete questo giorno dalla spesa, alla preparazione del cibo fino alla degustazione delle vostre creazioni…e poi? 3,2,1…Buon Anno!



Antipasti
Chips di Cavolo nero
Crostone di Tumminia con ricotta, noce moscata, julienne di pomodori secchi e zest di arancia

Primo
Pacchero di Tumminia con ceci neri siciliani sfumati al vino rosso con crema di zucca e noci, decorato con erba cipollina e zest di limone

Secondo
Caramelle di salmone al forno con granella di pistacchi e pecorino servito su crema di broccolo

Contorno
Insalata di arance, finocchio, semi di lino, lamelle di mandorle e perle di melograno

Dolce
Budino di Cachi di Misilmeri con polvere di fave di cacao e cannella

Dessert
Caffè amaro, da torrefazione siciliana, rigorosamente di MOKA

Liquore al fico d’india siciliano

Vino Rosso Etneo

RICETTE
- Chips di Cavolo nero:
Sfogliare il cavolo ed eliminare la parte centrale del gambo. Lavare e asciugare. Nebulizzare con olio EVO e condire con sale e pepe. Mettere in forno in unico strato su teglia 200° per 10-15 minuti. Servire in una ciotola a mo’ di chips

- Crostone di Tumminia con ricotta, noce moscata, julienne di pomodori secchi e zest di arancia:
Tostare le fette di pane, spalmare con un composto ben amalgamato di ricotta, noce moscata, pezzetti di pomodori secchi e zest di arancia. Decorare con julienne di pomodori secchi e buccia di arancia

- Pacchero di Tumminia con ceci neri siciliani sfumati al vino rosso con crema di zucca e noci, decorato con erba cipollina e zest di limone:

Preparare un soffritto di cipolla e olio EVO sfumarlo con del vino nero. Aggiungere i ceci neri (precedentemente ammollati e cotti) e lasciar insaporire per una decina di minuti a fuoco lento. Aggiungere una crema di zucca e noci molto densa che avrete già preparato unendo e frullando zucca stufata, olio EVO e noci spezzettate.

Separatamente portare i paccheri a metà cottura, quindi aggiungerli al condimento e proseguire “risottando” fino a raggiungere una consistenza cremosa. Impiattare con spolverata di erba cipollina, zest di limone, pepe e gherigli di noci.

- Caramelle di salmone al forno con granella di pistacchi e pecorino servito su crema di broccolo:
Impanare i tranci di salmone fresco con un misto di pistacchi tritati e pecorino. Adagiarli singolarmente su un foglio di carta forno e chiuderlo a mo’ di caramella. Infornare a 180° per 30-35 minuti e servire la caramella direttamente sul piatto accompagnato da una ciotolina di crema di broccoli (cotti a vapore e frullati con olio EVO).

- Insalata di arance, finocchio, semi di lino, lamelle di mandorle e perle di melograno:
Pelare a vivo le arance. Affettare arance e finocchio. Disporre su piatto da portata. Cospargere con semi di lino, lamelle di mandorle e perle di melograno.

- Budino di Cachi di Misilmeri con polvere di fave di cacao e cannella:
Per ogni budino frullare 100 gr di cachi maturo e 10 gr di cacao amaro in polvere. Versare in uno stampo monoporzione. Lasciar riposare almeno 5-6 ore in frigo. Servirlo capovolgendolo su un piattino e spolverare con cannella e un pizzico di fava di cacao grattugiata

Antonio Fulco è biologo, nutrizionista, esperto in alimentazione e salute.
Visita la pagina Facebook
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI