TEATRO/1

HomeMagazineCulturaTeatro

Ernesto Maria Ponte, un ladro all’Agricantus

Fanno parte del cast, in un continuo scambio di coppie e ruoli: Cocò Gulotta, Aldo Siragusa, Cettina Polliani, Valeria D’Acquisto, Tiziana Martilotti e Giulio Gioè

  • 28 novembre 2003

Il ritmo orecchiabile del tema della Pantera Rosa di Henry Mancini, arrangiato in stile pulp, classico e latino è la colonna sonora di “Non tutti i ladri vengono per nuocere”, pochade in un atto solo con Ernesto Maria Ponte, in scena alle 21.15 da venerdì 28 a domenica 30 novembre al Ccp Agricantus di Palermo (via XX Settembre 82/a). «Il testo è di Dario Fo – spiega il protagonista, Ernesto Maria Ponte che interpreta la parte del ladro, un vero e proprio “zanni” rubato alla commedia dell’arte – infatti è un po’ datato, poiché è ambientato negli anni ’70, quando non c’erano ancora i telefonini e si discuteva contro l’approvazione del disegno di legge sul divorzio. Si tratta di una farsa dove si ride più per le situazioni che per le battute».

Un ladro che esce di casa per fare il suo “onesto” lavoro, ovvero rubare in una casa, sarà interrotto più volte: la moglie sa dove si svolge la rapina del marito e lo chiama a telefono fisso, ma all’improvviso torna il padrone di casa accompagnato dall’amante e scambia il ladro per l’investigatore della moglie. «I colpi di scena non si esauriscono mica qui – continua Ernesto Maria Ponte che reciterà la sua parte in dialetto palermitano nello spettacolo prodotto dall’Agricantus – perché ne succederanno delle belle quando si presenterà anche la moglie del padrone di casa in compagnia del suo amante. Non si contano gli equivoci in cui si incorre man mano che l’intreccio si sviluppa e s’inseriscono nuovi personaggi sulla scena. La bravura di Fo sta nel riuscire a definire una situazione talmente aggrovigliata con semplicità incredibile, tanto da racchiuderla in un atto unico della durata di un’ora».

Fanno parte del cast, in un continuo scambio di coppie e ruoli: Cocò Gulotta, Aldo Siragusa, Cettina Polliani, Valeria D’Acquisto, Tiziana Martilotti e Giulio Gioè. Lo spettacolo andrà in scena anche il prossimo week-end sempre alle 21.15. La regia è di Ernesto Maria Ponte, mentre luci e scene sono curate da Matteo Scannaliato. Lo spettacolo sarà in replica a dicembre il 5, 6, 12 e 14. Il biglietto costa 10 euro (intero), 7 euro per il ridotto Cral, Ideanet e per i possessori del coupon-sconto che chiunque può ritirare presso i locali del Ccp Agricantus.

ARTICOLI RECENTI