PROGETTI

HomeMagazineCulturaCinema

Il Teatro Massimo illuminato di arancione: l'iniziativa a Palermo contro la violenza

"Zonta Palermo Triscele" promuove, insieme ad altri club, 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere e sostiene la campagna mondiale Orange the World

Balarm
La redazione
  • 27 novembre 2020

Le socie di Zonta club Palermo Triscele e dell' Inner Wheel Palermo Normanna

Le socie delle associazioni "Zonta Club Palermo Triscele" (presieduta da Caterina Di Chiara) e di "Inner Wheel Palermo Normanna" (presieduta da Angela Mattarella) si sono ritrovate davanti al Teatro Massimo di Palermo in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.

L'assemblea dell'Onu nel 1999, ha scelto il 25 novembre, in ricordo del sacrificio delle sorelle Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal, uccise dagli agenti del dittatore Rafael Leonidas Trujillo in Repubblica Dominicana.

"Zonta Club Palermo Triscele" dal 25 novembre al 10 dicembre promuove 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere e sostiene con "Inner Wheel Palermo Triscele" e ad altri club cittadini, la campagna mondiale Orange the World, presentando richiesta al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e al Sovrintendente Francesco Giambrone, l'illuminazione di arancione del meraviglioso Teatro Massimo di Palermo.

Sedici giorni di attivismo per evidenziare il problema della violenza di genere, promuovere l’uguaglianza, la non discriminazione ed il rispetto dei diritti umani. Uno dei simboli più usati per denunciare la violenza sulle donne e sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema sono le scarpe rosse, «abbandonate» in tante piazze.

Un simbolo ideato nel 2009 dall’artista messicana Elina Chauvet con l’opera Zapatos Rojas. L’installazione è apparsa per la prima volta davanti al consolato messicano di El Paso, in Texas, per ricordare le centinaia di donne rapite, stuprate e uccise a Ciudad Juarez.

I club Zonta in tutto il mondo ogni anno la campagna di Zonta International "Zonta Says No to violence against women" mira ad aumentare la consapevolezza sulle violazioni dei diritti delle donne e contrastare tutte le forme di violenza di genere.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI