FOOD

HomeMagazineFoodMangiar bene

Ha un parente salato ma lui è dolce: dove assaggiare il rollò siciliano alla ricotta

Nel 2002, un gruppo di pasticceri siciliani ne ha realizzato uno di 300 metri, ottenendo così un Guinness World Record e ricavandone circa 12.000 porzioni

Roberta Barba
Storico dell'arte
  • 11 ottobre 2020

Il rollò nisseno alla ricotta

Se l'origine nissena del cannolo siciliano può ritenersi una leggenda, è sicuro che il Rollò sia il dolce tipico nisseno per eccellenza. È bene sottolineare che a Caltanissetta il Rollò è un dolce da non confondere con il Rollò palermitano, un gustoso wurstel arrotolato in un morbido panino di pasta brioche ricoperta da semi di sesamo e cotto in forno: un tipico della gastronomia siciliana.

Il Rollò nisseno, conosciuto anche con il nome di Rollò oppure Rollò di ricotta, invece, viene realizzato dai pasticceri locali da molto tempo. Non essendoci documenti che ne attestino la data di origine, si ipotizza che il Rollò sia stato realizzato per la prima volta negli ultimi decenni dell'Ottocento, quando la provincia nissena subì l'influenza dei pasticceri provenienti dalla Svizzera, e da allora viene realizzato sempre, anche senza una ricorrenza particolare.

Pertanto in ogni pasticceria nissena e in qualsiasi periodo dell'anno è possibile gustare il buonissimo dolce tipico nisseno nelle due varianti: con o senza pasta reale.



Il suo nome deriva dal francese roulè che letteralmente significa arrotolato; infatti, il Pan di Spagna viene per l'appunto arrotolato su se stesso, conferendo al dolce una forma cilindrica, arrotolata.

Il Rollò nisseno è realizzato con gli ingredienti tipici della pasticceria siciliana quali la ricotta di pecora e la pasta reale, avvolti da un delicato Pan di Spagna realizzato con uova, farina, mandorle in polvere, zucchero, miele, cacao amaro in polvere, cioccolato fondente e granella di pistacchio per guarnire il dolce.

Il 6 ottobre 2002, un gruppo di 120 pasticceri nisseni ha prodotto un vero e proprio Rollò da record: 300 metri, ottenendo così un Guinness World Record e ricavandone circa 12.000 porzioni. Per la creazione di questo Rollò da record sono serviti 780 kg di ricotta fresca, 480 kg di zucchero, 3.600 uova, 60 kg di farina, 15 chilogrammi di cacao, 25 kg di cioccolato a scaglie, 40 kg di marzapane verde, 9 kg di miele e 15 kg di farina di mandorle.

Gli stessi pasticceri, il 21 novembre 2004, in occasione di un convegno sulla Celiachia, hanno realizzato un Rollò di 30 metri, ma senza glutine, per l'appunto.

Il Rollò di ricotta nisseno, il 4 novembre 2018, è stato tra i protagonisti del Fico Eataly World di Bologna, il parco tematico più grande del mondo dedicato al cibo, dove molti turisti e amanti della cucina hanno potuto soddisfare il proprio palato gustando, insieme al torrone, il dolce tipico della città di Caltanissetta.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI