STORIA

HomeMagazineCulturaStoria

È uno degli angoli più belli di Palermo: una guida d'eccezione racconta Piazza Marina

Jean Paul Barreaud ci racconta in un video le origini di questo scorcio che conserva edifici storici di un certo rilievo e una villa che custodisce l'albero più grande d'Europa

Balarm
La redazione
  • 21 gennaio 2021

Una guida speciale ci porta, con questo video che vi proponiamo, alla scoperta di uno fra gli angoli più belli di Palermo: piazza Marina.

Nella fattispecie è il volto di Jean Paul Barreaud che racconta delle origini di questo scorcio che conserva edifici storici di un certo rilievo, oltre ad una villa che custodisce l'albero più grande d'Europa.

Era il 1306 quando un certo Giovanni Chiaramonte volle la bonifica di questa area dando vita alla piazza.

A svettare in tutta la sua imponenza c'è, sul versante lungomare, Palazzo Chiaramonte, confine fisico tra mare e città, sede dell'Inquisizione nel periodo medioevale, oggi sede dell'Università degli Studi di Palermo.

Ripercorrendo le tappe storiche - puntellate dagli edifici che tutt'oggi rimangono a testimonianza - si riscontrano nella piazza ben cinque chiese, tra le quali Santa Maria della Catena.

Seguono, poi, il palazzo della Gran Guardia, che risale all'epoca spagnola, detto la Vicaria (oggi Palazzo delle Finanze), e la Fontana del Garaffo, con una storia del tutto particolare.

Dopo il 1860 alla piazza fu aggiunta la villa dedicata a Garibaldi, "l'uomo del momento", come ci dice Jean Paul Barreaud nel video.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI