MOSTRE

HomeEventiMostre

Tour digitali e in galleria: il progetto espositivo "Supersacca" apre le porte a 40 artisti

  • Sacca Contenitore di sicilianità - Pozzallo (Rg)
  • Dal 5 dicembre 2020 al 23 gennaio 2021
  • Visitabile dal martedì al sabato dalle 16.30 alle 19.30; martedì e giovedì anche di mattina dalle 10.00 alle 13.00. Visitabile fuori orario su appuntamento
  • Gratuito
  • Per visitare la mostra su appuntamento telefonare al numero 338 1841981
Balarm
La redazione

"Tuffo" (part.), china e acquarello su carta di Linda Sofia Randazzo

La programmazione della galleria Sacca Contenitore di sicilianità a Pozzallo non si ferma. Anzi, continua a partire da sabato 5 dicembre con la mostra "Supersacca", curata da Giovanni Scucces.

Il progetto, visibile in loco o da remoto sui canali social della galleria, oltre a presentare il lavoro di alcuni artisti con cui collabora abitualmente, accoglie anche diversi nomi che si distinguono nella scena artistica contemporanea per qualità e talento, a vari livelli, sia in Italia che all'estero.

Gli artisti coinvolti sono: Sabrina Annaloro, Alessio Barchitta, Ilde Barone, Giovanni Blanco, Giuseppe Bombaci, Sandro Bracchitta, Desideria Burgio, Rosario Calabrese, Daniele Cascone, Rita Casdia, Claudio Cavallaro, Giuseppe Colombo, Giuseppe Costa, Federica Culotta, Francesco Cuttitta, Emilia Faro, Franco Fratantonio, Loredana Grasso, Marilina Marchica. 

E ancora: Giuseppe Mendolia Calella, Manuele Mirabella, Dario Nanì, Carmelo Nicotra, Ettore Pinelli, Maurizio Pometti, Cetty Previtera, Francesco Rinzivillo, Salvo Rivolo, Gabriele Salvo Buzzanca, Ignazio Schifano, Federico Severino, Linda Sofia Randazzo, Carla Sutera Sardo, Samantha Torrisi, Giuseppe Vassallo, Sara Vattano, Giovanni Viola, Vlady (Vladyart).

Inoltre, tutte le opere presenti in mostra saranno in vendita a prezzi contenuti, per far sì che quante più persone possibili possano avvicinarsi al mondo dell'arte contemporanea, ampliare o dare inizio a una collezione d'arte o semplicemente fare o farsi un regalo sostenendo al tempo stesso il tessuto artistico culturale.

Un progetto voluto per fare rete, unire le energie, coinvolgere e promuovere un considerevole numero di artisti al di là di progetti strutturati, al momento difficilmente realizzabili.

La mostra potrà essere visitata fino al 23 gennaio, dal martedì al sabato, secondo i consueti orari d'apertura della galleria (con ingressi scaglionati in caso di più di 2 persone) o su appuntamento.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE